mercoledì 12 dicembre 2012

3 mesi di MRR: Shining

Titolo originale: The Shining
Anno: 1980
Durata: 115 min.
Trailer:




Tre mesi fa giusti giusti aprivo la mia cameretta rossa.
Che si chiama così perchè, e di sicuro non c'è bisogno che io lo spieghi ma lo voglio fare comunque, il mio film preferito è Shining.
Solo che 'redrum' mi pareva banale, quindi facciamo diventare un omicidio una camera rossa che è più allegra.

Detto ciò, trovo assolutamente inutile farne una recensione vera e propria perchè su internet ce ne sono millemilamilioni e io non voglio essere la millemilamilionesima+1.

Ma non posso fare a meno di parlarne, è fisiologico.
Mi limiterò ad un ordinatissimo elenco dei motivi per cui questo film ha spodestato tutti i precedenti amori del mio cuore ed ha impedito a qualsiasi altro film di farsi amare alla stessa maniera.

  1. L'inizio. Le inquadrature così rilassate e rilassanti accompagnate da una musica così inquietante che ti buttano subito dentro all'atmosfera del film. E, detto tra noi, tutte quelle inquadrature superfighe di cui Cameron si fa vanto per il suo Avatar, non sono niente rispetto a queste. Che voglio sottolineare sono del 1980. Semplicissime, in realtà, niente di eccezzzziunale, ma io le amo.
  2. Quel CICCINO bellissimo di un Danny Lloyd. E se ancora non l'avete visto, guardatevi il documentario sul making of girato da Vivian Kubrick perchè c'è un'intervista al piccoletto che vi farà sorridere come ebeti dalla tenerezza.
  3. La dispensa. Una cosa del genere è il sogno di qualsiasi persona soffra di golosità congenita aggravata, tipo me,
  4. L'inquietudine. Che è molto peggio della paura. E che non se ne va mai, dall'inizio alla fine, se ne sta lì come la nuvola di Fantozzi sopra la tua testa mentre guardi. Che nasce da cose apparentemente stupide, come una macchina da scrivere, un triciclo, una porta. Capito, Oren Peli?
  5. Shelley Duvall. Tutti che parlano di quanto Nicholson sia straordinario eccetera eccetera. Ed è vero, è pazzesco. Indescrivibile e magistrale. Ma io credo che un grande principale varrebbe la metà se non fosse accompagnato da una buona spalla. Tipo Fiorello e Baldini, no? Singolarmente bravi, insieme perfetti. E che vadano a zappare l'orto i Razzie Awards. O chi li assegna.
  6. Le gemelle, perchè sono 30 anni che ogni volta che in un film si vedono due gemelle per mano non si può che pensare a quelle di Shining.
  7. Il momento in cui ho CAPITO. E ci ho messo un po'.
  8. Il labirinto di siepi, perchè ho sempre desiderato provare uno e non ne ho mai trovati. Ce ne saranno in Italia?
  9. Il sangue a fiotti dagli ascensori, Tony che parla nel ditino, mr Halloran, la camera 237, il gatto delle nevi, la giovanegnocca/vecchiamostra che in confronto quella di American Horror Story è un angioletto, i capelli di Mr Grady, redrum, la distorsione temporale, il finale...

Il succo è che non ho ancora trovato qualcosa che non mi piaccia in Shining.

Si potrebbero fare lunghe e profonde analisi sul tempo, lo spazio, l'uso del rosso, la luccicanza, la relazione col libro..ma perchè? A che scopo?

Shining basta guardarlo.




9 commenti:

  1. A me non piace la moquette... XD
    Dai, caposaldo e capolavoro. Difficile raggiungere tutti e due gli obiettivi. Ma Kubrick è un genio. E i geni non muoiono mai.

    RispondiElimina
  2. Non l'hai trovato perché non c'è!!! ^_^ Scoperto ora il tuo blog, d'ora in avanti ti seguo anch'io...passa a trovarmi se vuoi, ti aspetto. ;-)

    RispondiElimina
  3. @Eddy: Mannagg, m'hai fregato. Hai ragione, la moquette fa un po' pietà, ma se devo dirla tutta, la peggio cosa è la giacchetta gialla di Wendy.

    @Valentina: Grazie mille, vengo subito a fare un salto da te!

    RispondiElimina
  4. Eh, beh, sottolineo ogni cosa che hai detto, compreso il fatto di NON POTERLO recensire, ma non per antipatica venerazione damsiana verso Kubrick, ma... vogliamo scrivere "recensione: Shining"? Noooo, suona male, sono altri i modi per parlarne, anche solo condividendo sensazioni pelle a pelle.
    Aggiungo:
    le inquadrature sono da studiare (cosa che faccio), dall'innovazione l'innovazione della steady a quelle fisse che incutono estremo timore.
    Shelley Duvall va considerata parte e livello di Nicholson, che, lessi da qualche parte, destava qualche piccolo dubbio perché FOLLE già dalla prima inquadratura e meno "graduale" di lei. :D
    La dispensa la sogniamo tutti, vedi Homer nella parodia dei Simpson! :D
    A me sai com'è entrato Shining nelle vene? L'allucinante trailer per quello che immagino fosse il passaggio tv, che poi è il medesimo contenuto in varie edizioni del dvd e lo stesso lo stesso per il cinema. Veniva passato spesso su un canale televisivo, io avevo 4-5 anni, sono rimasto shockato!!! Una manciata di annetti dopo ho visto il film per intero, altro shock.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che alle inquadrature mi ci sono dedicata un sacco pure io, perchè nel dvd che mi sono autoregalata c'era il film con i commenti di Garrett Brown e me li sono goduta felice come una Pasqua. Sì, ho visto quel trailer e capisco perchè da piccolo ti abbia shockato:D (Come fa lo psicopatico Nicholson ce ne sono pochi, alla lunga il dubbio è lecito!:) )

      Elimina
    2. Io DOVREI fare certe cose anche per lavoro, figurati! Cerco di ispirarmi e mi smerdano matematicamente! :D
      Alla prossima visione avvertimi, voglio sentire le tue vibrazioni fin qui! :D

      Elimina
    3. Per lavoro? Devi essere la persona più felice della Terra.

      Elimina
    4. Ahahah, no no, umilissimi servizi per tv, webtv e simili, roba "terra terra", ma io, da appassionato, provo a metterci l'ispirazione artistica, non so se riuscendoci o meno! :D

      Elimina
    5. Beh, un bel terra terra, btw:D

      Elimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Google+