domenica 23 dicembre 2012

Bed time, Jaume Balaguerò


Titolo originale: Mientras duermes

Anno: 2011

Durata: 102 min.

Trailer:
 
 

Ho scelto di vedere questo film perchè avevo un'opinione controversa sul regista. Dopo il suo 'Rec' ero molto entusiasta, poi ho guardato 'Darkness' e ho cambiato idea. Questo film è praticamente la bella, ho pensato, se mi piace ha vinto lui.

Ma passiamo subito alla trama: lui è Cesar (Luis Tosar), portinaio infelice. Talmente infelice che il suo unico desiderio è rendere infelici anche gli altri. Che infame, cavoli tuoi se sei frustrato. Lei è Clara (Marta Etura), nutellomane sempre sorridente. E se è nutellomane, capisco perchè è sempre sorridente. Il nostro protagonista vive in questa bolla di infelicità, che non si sa da cosa nasca né perchè, è solo un dato di fatto. Come se al mondo esistesse un distributore di buoni sentimenti che lui non ha mai trovato. La sua vendetta, quindi, sarà spegnere il costante sorriso della bella Clara, inquilina del condominio in cui Cesar lavora. In che modo? Il nostro si piazza sotto il letto di lei aspettando il suo rientro e il suo sonno, per poi attuare il suo viscido piano. Nessuna arma, nessuna scena di violenza, niente sangue. Molto peggio, perchè Cesar agisce non per ucciderla, ma per renderla infelice, arrabbiata, spaventata. E ci riesce.

Questo film funziona. Innanzitutto proprio per l'assenza di violenza fisica (almeno palesata). Questa scelta rende lo stalker, perchè in fondo di questo si tratta, uno dei personaggi più detestabili che si siano mai visti. È viscido, falso, perverso, crudele. Manifesta chiaramente la soddisfazione che trae da ciò. Ed è ottimamente (?) interpretato.
 
 
 

Non riuscirò mai a finire di scrivere se il gatto non mi scende dal braccio.

Tra l'altro, per una volta, il mariplauso ai traduttori, perchè il nome e il gioco di parole sono belli, anche se il titolo originale era una bella autocitazione di Balaguerò. ('Mientras duermes' è il titolo della trasmissione televisiva di Rec.)

Perfetta la vicina di casa stronzetta, la bambina più ricattosa del mondo e anche bella antipatica e con curiosità poco adatte alla sua età. Ma si sa che le nuove generazioni crescono in fretta.

C'è da dire che il tutto è un po' lentino. Abbastanza lentino che mentre il film andava io sono andata a farmi un tè in tutta tranquillità e quando son tornata al pc non era ancora successo nulla. Ma va beh, dato l'argomento non mi aspettavo certo un film d'azione.
 
 

Detto ciò, qualcosa si rompe verso il finale. O perlomeno, a me il finale ha fatto schifo.

Abbastanza banalotto. Però odioso. OdiosISSIMO.

Nel complesso, Jaume, hai vinto tu, posso seppellire l'ascia di guerra.
 
 
                                                                       the winner
 

Ma vicino a me, così la posso disseppellire alla svelta.


(Ne approfitto per fare i miei auguri di un sereno Natale a tutti quanti, andate all'ingrasso e divertitevi!)

12 commenti:

  1. Ho letto anche il libro in cui il finale credo sia migliore, cmq bel film e bravissimo Toser:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente mi sto perdendo troppi libri!

      Elimina
  2. a me il finale è piaciuto proprio perché volutamente odioso e fastidioso.
    balaguerò non ho ancora deciso se mi piace o meno, però in questo caso ha realizzato uno dei thriller più tesi dell'anno

    RispondiElimina
  3. @Marco Goi: Concordo, non sono molto convinta manco io. Rec mi è piaciuto, ma Darkness è una delle cose più brutte che io abbia mai visto. Per ora la bilancia pende a suo favore, ma non definitivamente.

    RispondiElimina
  4. Salve,
    augurandoti un buon Natale e un felice anno nuovo, ti invito a votare migliori film del 2012 sul mio blog. Nella pagina trovi anche il link per votare come "blogger cinematografico".

    Ovviamente, l'invito è esteso a tutti i blogger di cinema qui di passaggio che non sono ancora riuscito a contattare e a tutti i visitatori amanti del cinema!

    RispondiElimina
  5. @Amos Gitai: Ricambio gli auguri e ti ringrazio, passerò sicuramente!

    RispondiElimina
  6. L'ho visto al cinema, dove ha funzionato anche un pelo di più.
    Non mi ha colpito in maniera immane, ma va promosso per l'originalità della vicenda, le interpretazioni e la ricomparsa del solito condominio, vecchia spugna di tante emozioni orrorifiche.
    C'è da dire che Balaguerò fa di tutto per portare avanti la bandiera dell'horror, anche se io ho realmente apprezzato solo REC e seguito.
    Ah, la nutellosa e boyfriend mi erano odiosi almeno quanto il protagonista! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh quanto mi piace Rec! Il secondo mi manca perchè un amico mi ha detto che ci spostiamo di più verso il satanico e io sono in riabilitazione con quel genere..
      (no dai, il moroso no, ma su di lei concordo!)

      Elimina
    2. Sì, il secondo vale quanto il primo, cose rare!
      Lui fa troppo il serioso belloccio! :D

      Elimina
    3. Dai, vista la fine che fa ti va anche bene:D

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Mi aspettavo la classica cagata estiva invece nel suo piccolo mi ha piacevolmente sorpreso. Non un capolavoro ma almeno è ben fatto e coerente nei propri intenti.

    RispondiElimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Google+