lunedì 8 aprile 2013

Non solo horror: Moulin Rouge!


Titolo originale: Moulin Rouge!

Anno: 2001

Durata: 127 min.

Trailer:



Sto per umiliarmi pubblicamente, abbiate pietà di me.
Mesi passati a scrivere che a me me piacciono assai i firm de paura, per arrivare a questo.

Alla recensione di Moulin Rouge.

Però non posso fingere che questo maledetto film non mi piaccia.
Sì, perchè lo ADORO.

Siamo a Parigi, a fine Ottocento. Ewan McGregor è Christian uno scrittore, che si trasferisce nel meraviglioso quartiere di Montmartre per dedicarsi alla sua professione respirando l'aria bohémien di quel periodo. Gli piomba in casa Toulouse, un pittore a capo di una compagnia teatrale che sta preparando uno spettacolo da presentare a Zidler, l'organizzatore degli spettacoli del celebre Moulin Rouge. In seguito a una serie di coincidenze, errori e scambi di persone, Christian conosce Satine, il 'Diamante Splendente', stella del locale. Una Nicole Kidman che non è più riuscita ad essere così bella. (Nicky, eri una gnocca da impallidirci. Chi è il chirurgo che ti ha conciata così?)



Come prosegue la vicenda, è facilmente intuibile. I due si innamorano. E si amano di quell'amore così grande, passionale, puro e giusto, che tanto stona con il contesto in cui stanno.

Cosa può fare un regista per prendere una storia così all'apparenza banale e già rimasticata in tutte le salse del mondo per trasformarla in qualcosa di così semplicemente bello come lo è questo film?

Prendere costumi meravigliosi (sono sempre femmina, i vestiti li guardo, è un difetto genetico), scenografie che creano l'atmosfera della magia, attori che anche se non sono i più uberbravi del mondo, stanno talmente bene insieme che glielo si perdona..
 
 

Ma più di tutto, un regista può prendere tante canzoni che non c'entrano un'emerita cippa l'una con l'altra, artisti che non c'entrano proprio nulla tra di loro, unirle, mixarle, trasformarle, e rendere il tutto POSSIBILE. Nessuno al mondo può unire i Kiss a Christina Aguilera con Elton John e i Massive Attack, nessuno, tranne lui.

Baz Lurhmann è un cavolo di genio indiscutibile.

Colori, suoni, vestiti, sguardi, il tutto in un'apparente caos che invece è sempre sensato e coinvolgente e ti fa venire voglia di cantare e di trovare un moroso meraviglioso quanto Christian che quanto è tenero e romantico lui nessuno mai.
Poi le romanticone vedono questi film e sbattono i denti contro la realtà, ma è un effetto collaterale.

Ma poi vogliamo discutere del fatto che in Moulin Rouge troviamo la miglior scena di gelosia che sia mai stata girata? Quando io sono gelosa (e io SONO gelosa) sono così, e mi viene da pensare a Roxanne e tutto il resto.
 

 

E, poche storie, 'Your song' è la PIù BELLA canzone d'amore che sia mai stata scritta, perchè al di là di Moulin Rouge e tutto il resto, io amo anche Elton John.
 

13 commenti:

  1. Un film strepitoso, che rivedo e rivedo ma che continua a lasciarmi in una valle di lacrime... ah... Ewan....

    RispondiElimina
  2. Mica è una vergogna adorarlo, visto che è un capolavoro ^__*
    E quando arrivo alla fine... Cascate del Niagara, come Lisa! XD

    RispondiElimina
  3. Mai piaciuto, davvero, non ce la faccio. E' che i musica io non li sopporto (tranne 2 o 3 casi)...

    RispondiElimina
  4. @ragazze: Siamo un branco di romanticone, diciamolo:D

    @Frank: Tu sei omo, è chiaramente colpa di quello!:) Nemmeno Elton mi salvi?

    RispondiElimina
  5. allora andremo daccordo perchè Elton John Lo amo pure io, questo è un capolavoro c'è poco da fare...

    RispondiElimina
  6. @Arwen: Eh, c'è poco da fare sì:)

    RispondiElimina
  7. Alla fine mi è piaciuto, ma mi ha sempre dato un senso di eccesso che sarebbe stato meglio prendere a piccole dosi. Mi ha sempre dato un senso di testa piena da sovraccumulo alla fine.

    RispondiElimina
  8. @Giacomo: Ah beh sì, che ci sia un che di eccessivo è poco ma sicuro!

    RispondiElimina
  9. Sono andato al cinema e giuro che il primo quarto d'ora me lo ricordo ancora come un tornado. Fantastico.
    Poi il resto è stile puro.

    RispondiElimina
  10. @Eddy: Tutti insieme a vedere Gatsby allora!

    RispondiElimina
  11. Con questo film ê stato rilanciato il musical, facendo innamorare del genere stesso un'intera nuova generazione. Spettacolo spectacular...:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non potrei essere più d'accordo!

      Elimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Google+