lunedì 16 novembre 2015

American Horror Story Hotel (Ep. 6 - Room 33)

Lavoro in un bar, miei amati, non so se ve l'avevo detto. Stamattina entra un cliente di quelli abituali, che conosce la mia passione per un certo tipo di cinema, e se ne esce così: "È inutile guardare i film horror, basta aprire il giornale."
Eh, no, però. Non sono d'accordo. Non mi si può privare dell'unico orrore da cui so per certo di avere scampo.
Per questo su blog non voglio parlare di Parigi. Beirut, di nessuna città piangente. Non ho soluzione, non ho via d'uscita da quello. Voglio parlare solo di orrori da cui mi stacco con facilità estrema, anche se sulle prime mi viene paura al pensiero di dover andare a fare la pipì da sola e allora parlo apposta a voce alta con mio fratello così mi calmo. La paura vera non la so gestire. Guardo le persone che amo, ci parlo, le stringo, ringrazio di averle ancora qui con me. Poi tremo di nascosto al pensiero di perderle, perché vivo in un mondo in cui ogni giorno ho un po' più paura del giorno prima.
Mi dispiace soltanto per tutto il dolore.

E allora, siccome ho paura, e siccome mi dispiace, mi concedo un po' di quella fibrillazione che ti danno i brividi finti. E allora, American Horror Story.

Anche questa settimana le cose in questione invece che iniziare a sistemarsi e a diminuire di numero sono cresciute. Di nuovo. Mi pare di non riuscire nemmeno più a capire quante cose ci sono in ballo. Proviamo a fare ordine:


  • Liz Taylor: la scorsa settimana l'abbiamo vista venire al mondo, questa volta la vediamo innamorata, in modo assolutamente inaspettato. Di Tristan, sta povera scema. Ma è innamorata sul serio, perché gli ha regalato i suoi libri preferiti. Se anche voi siete feticisti della narrativa, sapete quanto arduo sia condividere. Deve amarlo davvero, sto modello belloccio che però non sia mai a chiamarlo gay. Lui è ETERO, va bene? Più lo dite forte più è vero. Insomma, si amano, ma Tristan è l'amante della Contessa, e in quanto tale verrà punito per il tradimento, dopo una scena francamente commovente in cui Liz si apre con lei, in una resa totale, ai sentimenti e alla sua dipendenza dalla Contessa. Mi si è spezzato il cuore, lo sapevo che volere così bene a O'Hare sarebbe stato nocivo. Gli voglio ancora più bene, nonostante la ben poco goduriosa visione delle sue coscette striminzite.
  • Holden e Mommy: non ti voglio più bene, Chloe. Ora, io non sono madre, però comprendo che ci possano essere delle preferenze. Non lo sopporto (sono la figlia non favorita, comprendetemi), ma lo comprendo. Ma non si può neanche guardare con quello sguardo gelido la propria bambina che sta vivendo un periodo così confuso. Famiglia a pezzi, padre che sta bene ma non benissimo, fratello scomparso o forse no...sta creatura non ha nessuno a cui appoggiarsi e mi fa una tenerezza infinita. 
  • Contessa e soldi: non è che mi sia molto chiaro a cosa le servano effettivamente, i soldi che intende spulciare al marito che è gay però ama le donne. Qua abbiamo un problema con la sessualità delle persone o se non altro c'è un concetto di apertura mentale tale da superare persino la mia, di cui mi sono sempre fatta vanto. Nessuno che abbia un'idea chiara su cosa ama o no. Nemmeno uno che dica beatamente di essere bisessuale per esempio, no no, tutti vanno con tutti e nessuno è gay. Avanti così. Non paghi di tutto ciò, le diamo un figlio. Ignorato fino ad oggi, nella camera 33 vive una piccola creatura mostruosa dal gradevolissimo nome dal sapore molto british - Bartoholomew. Mi aspetto grandi cose da te, piccolino.
  • Ramona, Donovan e Kathy Bates: Ramona inumana, talmente accecata dal dolore che potrebbe far fuori la qualunque pur di ferire la Contessa. Donovan e la sua mammina più clementi, ma non dubito che i bimbi moriranno comunque, Holden compreso immagino. Chi la tiene poi la Sevigny. 
Ignorata la Paulson, che non ho mica tanto capito alla fine della fiera a cosa serva. Non fraintendetemi, è bellissimabravissimaamatissima, ma devo inserirla di più nel contesto. Il caso dei dieci comandamenti è un attimino in stand by, cosa che comprendo perché se parli di millemila cose ogni volta devi fare 3 ore e 20 di episodio, io non c'ho tempo poi. 
Mi disturba un po' di più che siano stati messi in coda anche i bimbi vampiri, non vedo l'ora di vedere la strage!
Ditemi che anche voi, come Vincenzo, avete in mente piani e possibili risoluzioni, facciamo i complottisti insieme. 

10 commenti:

  1. Episodio che mi è piaciuto un bel po', nonostante non faccia ordine nelle cose. STa stagione mi sta piacendo assai, altro che!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che per questo giro fino alle ultimissime puntate niente sarà messo in ordine, e forse non mi dispiace che sia così!

      Elimina
  2. Mi sta piacendo, ma c'è 'sto grande amore tra Liz e Tristan che, per essere così viscerale e struggente come giurano i personaggi, doveva minimo minimo essere spiegato nella puntata precedente. Non basta l'indiscussa credibilità del gigantesco O'Hare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da un lato sono d'accordo, dall'altro ho visto tutto quel trasporto come l'entusiasmo dell'inizio di una relazione, quindi non mi è dispiaciuto del tutto che fosse una sorpresa!

      Elimina
  3. AHS, quel telefilm che crea personaggi grandiosi e li lascia sullo sfondo per dare spazio a protagonisti senza spessore. La Contessa non fa nulla, la Sevigny è una demente, il detective è una palla. Liz Taylor, Sally, Donovan, Ramona sono il vero carburante che mi spinge a seguire Hotel. ma restano sullo sfondo o non compaiono per intere puntate. Che hanno in testa gli sceneggiatori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soffrendo, ammetto che la Sevigny è na gran cretina. Quello che stanno studiando di fare Ramona & co intriga molto anche me!

      Elimina
  4. Non vorrei dirlo troppo presto ma Hotel potrebbe essere la stagione migliore evaH. Sicuramente sono innamorata di Liz e ho pianto molto in questa puntata. MA l'Hotel potrebbe decidere di far tornare Finn Wittrock come fantasma, chissà: quel che è certo è che la contessa secondo me sottovaluta l'ira di una donna innamorata.

    E comunque anche io odio molto la Sevigny. Anzi, spero facciano un falò di lei e di quegli orrendi pargoli biondastri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Viste le precedenti morti, il fatto che torni è molto probabile, il che mi fa un po' temere per le sorti di Liz, a questo punto! Non mi aspettavo che la Sevigny prendesse una piega così scema, sono un po' delusa.

      Elimina
  5. Io sto rimanendo piacevolmente stupita dalla recitazione della Gaga. E quando ho scoperto che suo figlio si chiama come il mio gatto ho avuto un po' di paura, lo ammetto! (Ciao Bi <3)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto però che il tuo micio è più carino! Ciao stèla!:*

      Elimina

Facebook

Disclaimer

La cameretta non rappresenta testata giornalistica in quanto viene aggiornata senza nessuna periodicità. La padrona di casa non è responsabile di quanto pubblicato dai lettori nei commenti ma si impegna a cancellare tutti i commenti che verranno ritenuti offensivi o lesivi dell'immagine di terzi. (spam e commenti di natura razzista o omofoba) Tutte le immagini presenti nel blog provengono dal Web, sono quindi considerate pubblico dominio, ma se una o più delle immagini fossero legate a diritti d'autore, contattatemi e provvederò a rimuoverle, anche se sono molto carine.

Twitter

Google+